Come Riconoscere le Monete False in Euro, i 2 Euro falsi e tutte le altre

Ti sei mai chiesto come riconoscere le monete false? Ne parleremo proprio qui perché se hai la fortuna di ritrovarti in mano una moneta euro rara, come ad esempio uno dei 2 euro commemorativi del Vaticano o di Monaco, devi accertarti che non sia una moneta falsa.

come riconoscere le monete false euro

Non parleremo quindi di vecchie monete come le monete greche false (ce ne sono in quantità) o quelle romane o quelle delle lire. Parleremo delle monete degli Euro.

Infatti, anche se iniziamo a collezionare le monete euro oppure se già abbiamo la nostra Euro-collezione di monete numerosa e stiamo ricercando i pezzi più rari e costosi, dobbiamo saper come riconoscere le monete euro false.

Il motivo è semplice e ovvio. Una moneta falsa è un pezzo che non possiamo usare, ne collezionare, ne vendere. Quindi in pratica se abbiamo acquistato una o più monete false abbiamo preso quella che a Roma si definisce “sola”, una fregatura.

Poco male se la moneta in questione è un’euro che ci siamo ritrovati in tasca dopo un resto al supermercato. Più grave se invece è un pezzo che abbiamo ricercato e comprato pagandolo caro.

A tal proposito ci piace sempre ricordare che se vuoi comprare o anche vendere monete online, il modo più sicuro è quello che abbiamo spiegato in questa pagina: dove comprare e vendere monete rare.


Monete False tra gli Euro

2 Euro Falsi MoneterareNet
2 Euro Falsi – Moneterare.net

Anche se gli Euro, sia le monete che le banconote, sono dotate di sofisticati sistemi di sicurezza, per rendere impossibile o quantomeno difficile la copia e la contraffazione, dobbiamo tenere gli occhi aperti e non abbassare mai la guardia.

I falsari che imparano come fare monete false devono riuscire a replicare al meglio le monete, eludendo meglio possibile questi sistemi che andremo a descrivere.

Questo perchè sia da appassionati, che da numismatici non possiamo permetterci di lavorare con pezzi falsi che non hanno valore.

Va detto che gli Euro, sono una delle monete più sicure nel mondo dal punto di vista della contraffazione. In pratica è molto difficile falsificarli come puoi anche leggere sul sito ufficiale della Banca Centrale Europea.

Questo non vuol dire che non esistano pezzi falsi in circolazione. Infatti ci sono, eccome, sopratutto i tagli da 1 e 2 euro sono quelli più soggetti a falsificazione.

Per questo è veramente importante sapere come riconoscere gli Euro falsi quando qualcuno ce ne da uno, che sia banconota o moneta, altrimenti si riceve qualcosa che non ha valore.


Trovare monete false con la moneta di comparazione.

Questo articolo parla nello specifico delle monete false di euro e non delle banconote, che hanno diversi sistemi di sicurezza anti falsificazione.

Una buona pratica per riconoscere una moneta vera da una falsa è quella di paragonare le due monete, quella che si è certi essere vera con quella che si sospetta essere falsa.

Per fare questo si usa la cosi detta “moneta di comparazione” che altro non è che una moneta dello stesso valore e tipo della quale abbiamo la certezza di essere vera.

Ci chiediamo quindi, come facciamo a sapere che una monete è vera con certezza?

Il capitolo successivo ti spiegherà chiaramente come riconoscere una moneta falsa da una vera ed come effettuare un’accurato controllo delle monete false.


Il controllo delle caratteristiche di sicurezza

Ok, ti è capitata in mano una moneta Euro ed hai un dubbio; sospetti che la moneta sia falsa. Cosa fare?

Fai un controllo sistematico di tutte le caratteristiche di sicurezza della moneta. Sono 3 e devi controllarle tutte e tre, non solamente una.

Queste procedure di controllo delle monete false sono state rese veramente facili e applicabili da chiunque, senza bisogno di strumenti particolari, ed in ordine sono: TOCCA, OSSERVA, CONTROLLA.

Esiste una procedura simile anche per le banconote dell’Euro, la trovi a questa pagina: controllo sicurezza banconote.

controllo monete false
La procedura di controllo: tocca, osserva, controlla.

Tocca la Moneta

Pendi una qualsiasi moneta Euro in mano e chiudendo gli occhi prova a toccarne con le dita le faccie.

Notera che al tatto si percepiscono bene i rilievi della moneta e questi rilievi si differiscono chiaramente dal resto della superficie. 

In particolare sulle monete degli euro sono sempre in rilievo nella faccia comune la mappa (map) e il taglio (denomination). Nella faccia nazionale (national side) invece è sempre in rilievo il disegno.


Osserva la Moneta

Per prima cosa osserva il bordo della moneta, magari usando una lente di ingrandimento per avere una vista migliore. I bordi hanno caratteristiche diverse per dimensione, spessore e forma per ognuno dei tagli delle monete.

In generale il bordo esterno è sempre rialzato, uniforme e ben definito.

Scritta sul bordo: sempre usando una lente d’ingrandimento, puoi procedere controllando la scritta sul bordo delle monete da due euro. Noterai una fresatura dei bordi rialzata, ben definita e uniforme.La scritta sul bordo presenta caratteri oppure dei simboli, che variano in base allo Stato che ha rilasciato la moneta.

Va da se che se trovi una moneta dal bordo diverso di quello nella foto sopra à falsa. Succede spesso con le monete da 2 euro false, che spesso non hanno riprodotto il bordo originale con il valore (che è appunto sul bordo intervallato da delle stelle).

Allineamento dei bordi: se provi ad allineare due o più monete da 2 € o anche con le monete da 1 euro con la stessa faccia nazionale, noterai che anche le lettere e i simboli sui bordi vengono allineate perfettamente. 

Allinea le monete e osserva entrambi i bordi. Saranno allineati perfettamente anche gli spazi rialzati e gli spazi lisci.

Riconoscere 2 euro falsi e 1 euro falsi
Il bordo di 3 monete da 1 euro diverse che corrisponde.

Micro puntini: le mappe dell’unione Europea sulla faccia comune delle monete da uno e due euro sono raffigurate in rilievo negativo. Sempre usando una lente d’ingrandimento potrai notare facilmente che sono composte anche da piccolissimi puntini difficili da replicare. 

I punti si notano facilmente nelle monete poco circolate. Nelle altre, quelle che sono entrate in circolo, i puntini si usurano molto e si notano con molta più difficoltà. Per vederli ci vuole una buona lente di ingrandimento.

Riconoscere monete da 2 euro falsi
I puntini sulla mappa delle monete da 2 euro e da 1 euro

Controlla la Moneta

Il controllo delle monete false è una semplice procedura che puoi fare a casa da solo e con il semplice ausilio di una calamita perchè si basa tutto sul magnetismo.

Il magnetismo è una delle caratteristiche e proprietà fisiche dei materiali che compongono le monete e ci aiuta a determinarne l’autenticità.

Se usi una semplice calamita puoi infatti facilmente controllare e verificare le proprietà magnetiche di ogni moneta, che sono diverse tra di loro.

Le monete a 1 e da 2 Euro che sono bimetalliche, hanno la parte interna leggermente magnetica e la parte esterna non magnetica. Quindi, se la moneta è autentica, la calamità si attaccherà solo nella parte interna.

Le monete da 10, 20 e 50 centesimi di Euro non hanno alcuna proprietà magnetica. Va da se che se trovi una di queste monete che viene attratta dalla calamita allora è falsa.

Le monete da 1, 2 e 5 centesimi di Euro sono composte da materiale molto magnetico e quindi la calamita le attrae facilmente.

Come riconoscere i 2 euro falsi.

Se hai letto sopra avrai certamente capito come riconoscere le monete da 2 euro false. I 2 euro falsi si identificano subito tramite il test della calamita, per vedere se la parte interna attira il magnete e la parte esterna no. Un’ulteriore test da fare sulle monete false da due euro è quello dell’allineamento dei bordi.


Domande frequenti sulle monete false

Cosa succede se anche controllando le 3 caratteristiche non riesco a determinare l’autenticità della moneta?

In questo caso hai due opzioni:

  1. Portala in una sede della Banca d’Italia o in qualche istituto finanziaro come una banca e sottoponi il pezzo a un tecnico esperto che possa darti una risposta.
  2. Effettua il controllo una “moneta di comparazione” per avere un metro di paragone reale e fisico in mano che possa aiutarti nell’indentificazione del falso o del pezzo autentico.

Se ho il sospetto che una moneta è falsa, cosa devo fare?

Di solito il metodo del controllo delle 3 caratteristiche è sufficiente nella stragrande maggioranza dei casi per determinare l’autenticità di una moneta Euro.

Tuttavia se dopo questa procedura la moneta che possiedi continua a darti dei dubbi e i tuoi sospetti che sia falsa rimangono, hai queste possibilità.

  1. Non accettare (non comprare) la moneta. Se la accetti o la compri stai accettando o comprando una moneta che non ha valore.
  2. Chiedi gentilmente di avere una moneta diversa spiegando che quella in questione potrebbe essere falsa e quindi preferisci non riceverla.
  3. Informare una banca per una verifica o le autorità competenti per identificare la persona che ti ha fornito la moneta falsa.

Cosa faccio se ho la certezza di avere una o più monete false?

Pazienza, oramai il danno è fatto. Non cercare di rifilarla a qualcun altro perché è un’azione perseguibile a norma di legge. Piuttosto consegna la moneta alla polizia o ad un’istituto di credito che provvederà a toglierla dalla circolazione o magari a smentire la tua valutazione.

Speriamo con questo articolo di averti dato tutte le informazioni necessarie per renderti capace di riconoscere le monete false da quella autentiche.

Iscriviti ora, è gratis.
[Voti: 6    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su