Euro Francia

I Centesimi e gli Euro Francia diventano le monete ufficiali dello Stato della Francia nel 2002, anno in cui entrano definitivamente in circolazione, anche se in realtà l’Euro era già stato adottato nel 1999

Euro Francia Eurocollezione
Euro Francia Eurocollezione

La storia Europea della Francia ha però radici molto più profonde, scopriamole insieme.


Introduzione alle Monete Francesi

La Francia è stata uno dei primi membri che nel 1957 hanno fondato L’unione Europea, per poi entrarne a far parte il 1° Gennaio del 1958.

Ancora più ricca è la storia della valuta francese. Facendo un excursus temporale, si risale fino al lontano medioevo, uno dei periodi di massimo splendore di questa Nazione. Una Nazione che al tempo era un Regno in cui circolava la moneta Luigi d’Oro. Una valuta che per molto tempo rimase il simbolo monetario della Francia.


Tutto rimase immutato fino a che, con la Rivoluzione Francese del 1789 e con la seguente Proclamazione della Prima Repubblica del 22 settembre nel 1792, venne adottata una nuova divisa, cioè il Franco. Anche questa valuta ebbe vita lunga. Infatti rimase la moneta ufficiale della Francia per oltre 2 secoli.

Nel 1960 subì una rivalutazione. Vennero coniati nuovi Franchi ma con una valuta decisamente più alta, infatti avevano un valore 100 volte maggiore rispetto alle precedenti monete. 42 anni dopo verranno poi sostituiti dall’Euro.

L’introduzione dell’Euro

La valuta francese è coniata dalla Monnaie de Paris, ovvero dalla zecca di stato la quale utilizza come simbolo la cornucopia. La Monnaie de Paris utilizza diversi stabilimenti, tra i quali ne spicca uno per maggiore importanza cioè quello di Parsaac. In questo vengono tutt’ora realizzate le monete in Euro.

I direttori di Zecca sono stati diversi:

  • 1999 – 2000: Pierre Rodier – Ape
  • 2001 – 2002: Gerard Buquoy – Ferro di cavallo
  • 2003: Serge Levet – Cuore
  • 2004 – 2010: Hubert Larivière – Corno
  • 2011 – ad oggi: Yves Sampo – Fleurette d’atelier

Ad essere presente in tutte le monete è il Simbolo Nazionale indicato dai caratteri “RF” i quali stanno per l’acronimo Republique Francaise, ovvero Repubblica Francese.

Tali simboli sono stati scelti da un gruppo, presieduto dal Ministro dell’Economia e delle Finanze, composto da diverse personalità, tra le quali:

  • numismatici
  • artisti
  • l’ex membro della Commissione dell’EU Christiane Scrivener
  • membri del Parlamento
  • il Direttore della Zecca francese Emmanuel Constant
  • l’incisore Pierre Rodier
  • l’attrice Irène Jacob
  • rappresentanti di varie categorie professionali

Perciò vediamo nello specifico cosa hanno elaborato. Andiamo a vedere tutte le varie monete euro francesi coniate, controllando anche i 2 euro francesi rari.


1 centesimo Euro Francia

1 Centesimo Francia
1 Centesimo Francia

La moneta da 1 Centesimo Euro Francia è ovviamente la moneta più piccola. Questo, assieme agli altri due centesimi rossi, hanno la peculiarità di avere in comune lo stesso disegno nel Dritto della moneta.

Al Verso vi è raffigurata la Faccia Comune a tutte le monete da 1 Centesimo dei Paesi che usano l’Euro.

Per quanto riguarda il Dritto invece vi è riportato il volto della Marianne, simbolo della Repubblica Francese. A destra dell’immagine è presente l’acronimo RF”, Republique Francaise.

In basso è inciso il millesimo di conio sopra al quale è presente la cornucopia, nonché il simbolo della Zecca di Parigi, e un altro simbolo, variabile, che contraddistingue il nome della Zecca.

Tutto ciò viene racchiuso da un cerchio di 12 stelle a cinque punte, simbolo dell’Unione Europea e, tra le stelle n.4 e n.5, è presenta la firma dell’incisore: F.COURTIADE.

  • Materiali: Acciaio placcato con rame (acciaio 94,35 % – rame 5,65 %)
  • Spessore: 1,67 mm
  • Peso: 2,30 g
  • Diametro: 16,25 mm
  • Contorno: LiscioIncisore: Fabienne Courtiade

1 centesimo Euro Francia Valore e Tiratura

banner aste di monete rare

2 centesimi Euro Francia

2 Centesimi Euro Francia
Moneta da 2 Centesimi Euro Francia

Come anticipato prima, anche i 2 Centesimi Euro Francia, presentano la stessa immagine. Ovvero è presente un ritratto della Marianna, simbolo della Repubblica Francese.

Il Dritto: Il volto è affiancato dalle due lettere “RF” che stanno per Republique Francaise e, al di sotto, è presente il segno di Zecca ed il simbolo del Direttore della stessa. Leggermente più in basso vi è collocato il millesimo di conio.

Sul bordo esterno sono presenti 12 stelle a cinque punte le quali rappresentano l’Unione Europea. Sotto il millesimo di conio, è presente la firma dell’incisore così riportata: F.COURTIADE.

Al Verso invece troviamo la faccia comune a tutti i Paesi dell’Euro Zona.

  • Materiali: Acciaio placcato con rame (acciaio 94,35 % – rame 5,65 %)
  • Spessore: 1,67 mm
  • Peso: 3,06 g
  • Diametro: 18,75 mm
  • Contorno: Filetto orizzontale in incuso
  • Incisore: Fabienne Courtiade

2 centesimi Euro Francia Valore e Tiratura

5 centesimi Euro Francia

5 Centesimi Euro Francia
Moneta da 5 Centesimi Euro Francia

Per concludere con i “centesimi rossi” descriviamo i 5 Centesimi Euro Francia.

Il Verso è quello di tutte le monete da 5 centesimi degli Stati appartenenti all’Euro Zona.

Nel Dritto invece è raffigurata la giovane Marianna. Il suo volto è stato scelto perché i suoi tratti incarnano il desiderio di un’Europa forte e duratura.

Il nome dell’incisore è presente sulla moneta, tra due delle 12 stelle a cinque punte presenti sul bordo della stessa: F.COURTIADE.

Sono inoltre incise le iniziali “RF”, che stanno per Repiblique Francaise, il simbolo della Zecca di Parigi e il simbolo che contraddistingue il Direttore della Zecca.

  • Materiali: Acciaio placcato con rame (acciaio 94,35 % – rame 5,65 %)
  • Spessore: 1,67 mm
  • Peso: 3,92 g
  • Diametro: 21,25 mm
  • Contorno: Liscio
  • Incisore: Fabienne Courtiade

5 centesimi Euro Francia Valore e Tiratura

10 centesimi Euro Francia

10 Centesimi Francia Prima e Seconda serie
10 Centesimi Francia Prima e Seconda serie

I 10 Centesimi Euro Francia presentano un tutt’altro disegno.

Al centro del Dritto della moneta vediamo raffigurata La Seminatrice, nonché la figura simbolica presente già nella precedente monetizzazione francese.

A destra della donna si può notare l’incisione “RF”, Republique Francaise, dalla quale partono diversi “tratti”, a volte spezzati dal disegno, e la firma dell’autore. Quest’ultima è stata incisa in verticale all’interno di due delle sei righe che simboleggiano la bandiera della Francia.

A sinistra della figura è invece inciso il millesimo di conio in orizzontale, anch’esso riportato tra righe.

Il tutto è abbracciato da 12 stelle a cinque punte poste in cerchio, simbolo dell’UE.

Il Verso invece, presenta la faccia comune a tutte le monete che fanno parte dell’Euro Zona. Infatti la Prima serie è quella che va ad 1999 al 2006 che presenta la faccia comune con i paesi dell’Euro Zona separati. Invece la Seconda serie che va dal 2007 ad oggi ha come faccia comune la mappa con i paesi uniti e l’aggiunta dei nuovi Paesi entrati a far parte dell’Eurozona.

  • Materiali: Nordic Gold (rame 89% – alluminio 5%- zinco 5% – stagno 1%)
  • Spessore: 1,93 mm
  • Peso: 4,10 g
  • Diametro: 19,75 mm
  • Contorno: Rigato con zigrinatura spessa
  • Incisore: Laurent Jorio

10 centesimi Euro Francia Valore e Tiratura

20 centesimi Euro Francia

20 Centesimi Francesi Prima e Seconda serie
20 Centesimi Francesi Prima e Seconda serie

I 20 Centesimi Euro Francia hanno l’immagine comune ai 10 Centesimi.

Perciò al Dritto vi è raffigurata La Seminatrice, figura simbolica della libertà e della speranza di un raccolto abbondante. Sullo sfondo sono presenti diverse righe tratteggiate.

Alla sua sinistra è stato inciso per orizzontale il millesimo di conio, tra linee anch’esse in orizzontale, e sotto il segno di Zecca.

Alla sua destra invece è riportato l’acronimo “RF”, Republique Francaise, e la firma dell’autore, posta tra le prime due file verticali. La cornice di questa faccia sono 12 stelle a cinque punte, simbolo dell’UE.

Il Verso di questa moneta è invece quello di tutte le monete da 20 centesimi dell’Euro Zona. La Prima serie è quella che va ad 1999 al 2006, questa presenta come faccia comune i paesi dell’Euro Zona separati l’uno dall’altro. La Seconda serie invece va dal 2007 ad oggi ed ha come faccia comune la cartina con tutti i paesi uniti ed inoltre l’aggiunta dei nuovi Paesi dell’Eurozona.

  • Materiali: Nordic Gold (rame 89% – alluminio 5%- zinco 5% – stagno 1%)
  • Spessore: 2,14 mm
  • Peso: 5,74 g
  • Diametro: 22,25 mm
  • Contorno: Godronatura larga
  • Incisore: Laurent Jorio

20 centesimi Euro Francia Valore e Tiratura

50 centesimi Euro Francia

50 Centesimi Francesi Prima e Seconda serie
50 Centesimi Francesi Prima e Seconda serie

L’ultimo centesimo francese sono i 50 Centesimi Euro Francia. Condivide anch’esso la stessa immagine dei primi due.

Al Dritto è raffigurata La Seminatrice. Il modello originale di questa figura è stato disegnato da Louis-Oscar Roty (1846 – 1911), il quale si ispirò alla giovane Charlotte Ragot che nel 1895 aveva come modella.

Raffigurata in vesti leggiadre con i capelli al vento, alla sua destra si trova il simbolo “RF”, Republique Francaise,  e la firma dell’autore, entrambi posti tra le linee raffigurate in verticale.

Troviamo invece il millesimo di conio e il segno di Zecca, a sinistra della donna il tutto ornato da righe orizzontali.

Altre linee sono presenti sullo sfondo della parte superiore della moneta. Sul bordo esterno sono disegnate 12 stelle a cinque punte, simbolo dell’UE.

Il Verso ha invece la faccia in comune con le altre monete da 50 centesimi europei. La 1^ serie da 50 centesimi è quella che va ad 1999 al 2006. La faccia comune raffigura i paesi dell’Euro Zona separati tra loro. La 2^ serie va invece dal 2007 ad oggi e presenta come faccia comune tutti i paesi dell’Eurozona uniti con l’aggiunta dei nuovi.

  • Materiali: Nordic Gold (rame 89% – alluminio 5%- zinco 5% – stagno 1%)
  • Spessore: 2,38 mm
  • Peso: 7,80 g
  • Diametro: 24,25 mm
  • Contorno: Rigato con zigrinatura spessa
  • Incisore: Laurent Jorio

50 centesimi Euro Francia Valore e Tiratura

1 Euro Francia

1 Euro Francia
Moneta da 1 Euro Francia

La moneta bimetallica da 1 Euro Francia, presenta al Dritto un disegno ricco di particolari.

Al centro è presente l’albero della vita, racchiuso in un esagono simbolo dei confini della Nazione. Attorno all’esagono è stata riportata una scritta, in cerchio,  con il motto ” Liberté Egalité Fraternité“. Tra la figura geometrica e la scritta, in basso, invece si trova la firma dell’incisore.

Il tronco, con alla base grandi radici, si trova in messo alla sigla “RF”, Republique Francaise.

Sulla parte esterna sono presenti 12 stelle a cinque punte, simbolo dell’EU, e tra esse, in basso, si trova il millesimo di conio.

Al Verso la faccia è quella comune a tutti i Paesi dell’Euro Zona. La Prima serie da 1 Euro è va ad 1999 al 2006. La faccia comune rappresenta i paesi dell’Euro Zona tutti separati tra di loro. La Seconda serie va invece dal 2007 ad oggi e presenta invece come faccia comune i Paesi dell’Eurozona uniti ed in più l’aggiunta dei nuovi.

  • Materiali: Bimetallica. Parte esterna: nichel-ottone (rame 75% – zinco 20% – nichel 5%); parte interna: rame-nichel (rame 75 % – nichel 25 %)
  • Spessore: 2,33 mm
  • Peso: 7,50 g
  • Diametro: 23,25 mm
  • Contorno: Rigato discontinuo
  • Incisore: Joaquim Jimenez

1 Euro Euro Francia Valore e Tiratura

Chi cerca il valore della moneta da 1 euro francia 1999 rimarrà deluso nel vedere che si tratta di monete comuni prodotte in grande serie.

2 Euro Francesi

2 Euro Francia
Moneta da 2 Euro Francia

I 2 Euro Francia presentano al Verso la faccia comune alle monete di tutti i Paesi dell’Euro Zona. Il Dritto presenta invece lo stesso disegno della moneta da 1 Euro francese. Anche la moneta da 2 Euro ha due serie: La Prima è dal 1999 al 2006, la faccia comune vede i paesi dell’EuroZona separati tra di loro. Invece la Seconda è la serie coniata dal 2007 ad oggi che stilizza i Paesi dell’Eurozona uniti tra loro con l’aggiunta dei nuovi Paesi dell’Euro zona.

Al centro della moneta è presente un albero stilizzato che simboleggia la vita, la crescita e la continuità. Il suo tronco è posto in mezzo alla sigla “RF”, Republique Francaise.

L’albero è circondato dalla scritta ” Liberté Egalité Fraternité” ed è tutto racchiuso in un esagono . Sul bordo, decorato da linee, sono presenti 12 stelle a cinque punte, simbolo dell’EU.

Si nota il millesimo di conio, inciso in basso con in mezzo una stella e la cornucopia, in altro e di fianco alla prima stella.

  • Materiali: Bimetallica. Parte esterna: rame-nichel (rame 75 % – nichel 25 %); parte interna: nichel-ottone (rame 75% – zinco 20% – nichel 5%)
  • Spessore: 2,20 mm
  • Peso: 8,50 g
  • Diametro:25,75 mm
  • Contorno: Finemente zigrinato con il motivo “2” in incuso, seguito da due stelle a cinque punte, ripetuto alternativamente dal basso in alto e viceversa.
  • Incisore: Joaquim Jimenez

2 Euro Francesi Valore e Tiratura

Come si evince dalla tabella sotto, i 2 euro francesi rari sono sopratutto, parlando della prima serie, i 2 euro del 2004. Mentre parlando della seconda serie, i 2 euro francesi rari sono i primi coni dal 2007 al 2010 e l’ultimo del 2019, che ha la quotazione maggiore di oltre 30€.

Chi cerca il valore dei 2 euro francia 1999 rimarrà deluso nel vedere che sono monete comuni.



Vuoi vedere altre monete dell’Eurocollezione?

vendi o compra le tue monete
Appassionato di Monete?
Allora iscriviti subito alla newsletter, riceverai ogni tanto i link alle migliori aste di monete per la tua collezione. Vedrai che occasioni!
Acconsento al trattamento dei ( dati personali )
[Voti: 4    Media Voto: 5/5]

1 commento su “Euro Francia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *