Euro Italia

Tratteremo in questa pagine le Monete Euro Italia e come al solito andremo a vedere non solo le caratteristiche delle varie monete, ma anche la loro rarità e il loro valore.

Monete Euro Italia Euro Collezione

Introduzione alle Monete Italiane

La storia della numismatica italiana può essere suddivisa fondamentalmente in 3 epoche ben specifiche.

Prima epoca

La prima è quella relativa il periodo che intercorre tra il 1861 ed il 1946. Proprio il 1861 infatti è l’anno al quale risale la celebre Unità d’Italia con la quale si tentò di dare una prima moneta nazionale all’Italia stessa.

A quei tempi nel Regno di Sardegna era già in uso la Lira la quale venne poi adoperata anche per le altre regioni ormai unificate sotto un’unica bandiera. È importante sottolineare che, per la realizzazione e la produzione delle monete, erano impiegate diverse Zecche situate nelle principali città italiane.

L’ultima ad operare fu infatti la Zecca di Milano la quale cessò la sua produzione nel 1892 quando si decise di centralizzare la produzione di monete e di affidare questa attività ad un’unica Zecca dello Stato situata nella Capitale.

Seconda epoca

La seconda epoca della numismatica italiana risale invece al periodo che intercorre tra il 1946 al 2001. Proprio nel 1946 infatti si assiste all’introduzione della Lira nella Repubblica italiana.

Iscriviti ora, è gratis.

Terza epoca

Infine la terza epoca è quella che vede l’introduzione dell’Euro a partire dal 2002. A tal proposito c’è da dire che l’Italia fu uno dei primissimi Paesi ad introdurre l’Euro andando a modificare il suo sistema monetario fin da subito pur permettendo naturalmente l’utilizzo parallelo di Lire ed Euro per un periodo di tempo limitato dopo il 1° Gennaio 2002, data ufficiale dell’introduzione della Moneta Unica.

Quello che ci interessa analizzare nel corso di questo articolo sono le diverse monete in Euro italiane andando a valutarne caratteristiche, materiali, peso e dettagli.

Importante sottolineare che, ad eccezione della moneta da 1 Euro, tutti i soggetti rappresentati sulle monete italiane sono stati scelti dalla popolazione tramite una trasmissione televisiva andata in onda l’8 febbraio del 1998.
Il soggetto della moneta da 1 Euro è stato invece scelto dall’allora Ministro per l’Economica Carlo Azeglio Ciampi.

In più ogni moneta è stata realizzata da un’artista differente.

Cominciamo!


1 centesimo Euro Italia

1 Centesimo Euro Italia Castel del Monte
1 Centesimo Euro Italia Castel del Monte

Partiamo naturalmente dalla moneta più piccola ovvero 1 centesimo di Euro Italia. In particolare questa moneta è stata realizzata da Eugenio Driutti com’è possibile vedere tramite le iniziali.

Il Dritto rappresenta il Castel del Monte di Andria in Puglia, fatto commissionare da Federico II di Svevia nel 13° secolo. In basso è possibile notare la scritta “RI” che sta ad indicare per l’appunto “Repubblica Italiana” mentre in alto naturalmente il millesimo di conio.

Come detto sono presenti anche le iniziali dell’autore Eugenio Driutti (ED) presenti sulla destra mentre il tutto è contornato da 12 stelle a cinque punte rappresentanti l’Unione Europea.

Al Verso è invece rappresentato il classico simbolo del 1 centesimo presente sulle monete di tutti i Paesi dell’Unione Europea con la dicitura “1 Euro Cent” e la raffigurazione dell’Europa.

Ma passiamo ora alle caratteristiche tecniche.


Caratteristiche della moneta da 1 centesimo di Euro Italiana

  • Materiali: Il materiale utilizzato per questa moneta è l’acciaio placcato con rame. Nello specifico l’acciaio è presente per il 94,35% mentre il rame per il 5,65%.
  • Spessore: Lo spessore non è molto elevato pari a 1,67 mm
  • Peso: Anche il peso è molto limitato, 2,30 g
  • Diametro: Il diametro è di 16,25 mm
  • Contorno: Il contorno è completamente liscio senza la presenza di alcun dettaglio
  • Incisore: Eugenio Driutti

1 centesimo Euro Italia Valore e Tiratura


2 centesimi Euro Italia

2 Centesimi Euro Italia
2 Centesimi Euro Italia

Passiamo ora alla moneta successiva ovvero i 2 centesimi di Euro. La moneta in questione è stata realizzata da una donna ovvero Luciana De Simoni.

Al Dritto è rappresentata la Mole Antonelliana di Torino in tutto il suo splendore. Questa è accompagnata sulla destra dal millesimo di conio in alto e subito in basso il segno di zecca ovvero la lettera “R”.

A sinistra della Mole è presene il simbolo della Repubblica Italiana “RI” mentre in basso (sotto la Mole) le iniziali dell’autrice “LDS”. Il tutto naturalmente è contornato dalle 12 stelle a cinque punte raffiguranti l’Unione Europea.

Per quanto riguarda il Verso questo è identico alle altre monete da 2 euro cent presenti negli altri stati europei con la rappresentazione dell’Europa.

Ma passiamo alle caratteristiche tecniche:

Iscriviti ora, è gratis.

Caratteristiche della moneta da 2 centesimi di Euro Italiana

  • Materiali:Così come quella da 1 Euro cent anche la moneta da 2 centesimi è realizzata con acciaio placcato con rame. In particolare l’acciaio è presente per il 94,35% mentre il rame per il 5,65%
  • Spessore: Lo spessore è identico alla precedente, 1,67 mm
  • Peso: Il peso è leggermente più elevato pari a 3,06 g
  • Diametro: Il diametro è di 18,75 mm
  • Contorno: Il contorno è realizzato con filetto orizzontale in incuso
  • Incisore: Luciana De Simoni.

2 centesimi Euro Italia Valore e Tiratura



5 centesimi Euro Italia

5 Centesimi Euro Italia
5 Centesimi Euro Italia

Parliamo ora della moneta da 5 centesimi di Euro italiana. Questa è stata realizzata da Ettore Lorenzo Frapiccini e presenta delle caratteristiche leggermente differenti rispetto alle prime due monete viste fino a questo punto.

Al Dritto è rappresentato il Colosseo, o Anfiteatro Flavio, che l’imperatore Vespasiano iniziò a costruire intorno al 75 d.C. e che fu inaugurato dall’Imperatore Tito nell’80 d.C.

In alto a sinistra è presente la lettera “R” simbolo della Zecca di Stato, mentre a destra il simbolo “RI” che rappresenta la Repubblica Italiana.

In basso al centro invece è presente il millesimo di conio accompagnato dalle iniziali dell’autore “ELF”.

Al Verso la moneta raffigura l’Europa nel mondo come tutte le altre monete europee da 5 centesimi.

Vediamo le caratteristiche tecniche:

Caratteristiche della moneta da 5 centesimi di Euro Italiana

  • Materiali: Anche in questo caso il materiale utilizzato è l’acciaio placcato con rame nel quale l’acciaio è presente per il 94,35% mentre il rame per il 5,65%
  • Spessore: Lo spessore è il medesimo delle due monete precedenti ovvero 1,67 mm
  • Peso: Il peso aumenta ancora leggermente arrivando a 3,92 g
  • Diametro: Anche il diametro aumenta sensibilmente. Nello specifico 21,25 mm
  • Contorno: Il contorno torna ad essere completamente liscio
  • Incisore: Ettore Lorenzo Frapiccini

5 centesimi Euro Italia Valore e Tiratura



10 centesimi Euro Italia

10 Centesimi Euro Italia
10 Centesimi Euro Italia

Eccoci giunti alla moneta da 10 centesimi di Euro italiana. Nello specifico questa è stata realizzata da Claudia Momoni.

Al Dritto la moneta presenta un particolare dell’opera “La nascita di Venere” realizzata da Sandro Botticelli e conservata a Firenze nella Galleria degli Uffizi. Il particolare dell’opera d’arte è accompagnato a sinistra dal monogramma della Repubblica Italiana “RI” e subito sopra dal millesimo di conio.

Situata tra il collo e i capelli della Venere c’è invece il simbolo di zecca “R” mentre tra le stelle numero 7 e numero 8 delle 12 che compongono il cerchio stellato sono presenti le iniziali dell’autrice “CM”.

Per quanto riguarda il Verso esistono due serie. La prima risalente al periodo che va tra il 2001 e il 2007 mentre la seconda dal 2008 in poi.

Tra le due versioni cambia la distinzione tra il numero 10 e la rappresentazione dell’Europa.

Vediamo insieme le caratteristiche tecniche:

Caratteristiche della moneta da 10 centesimi di Euro Italiana

  • Materiali: Il materiale cambia completamente rispetto alle monete precedenti. In questo caso si tratta di Nordic Gold caratterizzato dall’89% di rame, 5% di alluminio, 5% di zinco e 1% di stagno.
  • Spessore: Lo spessore aumenta leggermente rispetto alle altre arrivando a 1,93 mm
  • Peso: Anche il peso aumenta ulteriormente toccando i 4,10 g
  • Diametro: il diametro al contrario diminuisce leggermente rispetto alla moneta precedente. Nello specifico 19,75 mm
  • Contorno: Il contorno è rigato con zigrinatura spessa
  • Incisore: Claudia Momoni

10 centesimi Euro Italia e Valore e Tiratura



20 centesimi Euro Italia

20 Centesimi Euro Italia Eurocollezione
20 Centesimi Euro Italia Eurocollezione

Passiamo alla moneta da 20 centesimi di Euro realizzata da Maria Angela Cassol.

Nello specifico sul Dritto questa moneta raffigura un’opera d’arte. Si tratta dell’opera “Forme uniche di continuità nello spazio” realizzata nel 1913 dallo scultore futurista Umberto Boccioni (1882 – 1916).

A sinistra è rappresentato il simbolo della Repubblica Italiana “RI” mentre a destra sono presenti, in alto, il simbolo della Zecca di Stato “R” e in basso il millesimo di conio.

Immediatamente sotto la scultura sono incise invece le iniziali dell’autrice “M.A.C.”.

Per quanto riguarda il Verso questo è identico a tutte le altre monete da 20 centesimi anche se sono presenti due serie una risalente agli anni che vanno dal 2001 al 2007 e la seconda dal 2008 in poi.

Passiamo però alle caratteristiche tecniche:

Caratteristiche della moneta da 20 centesimi di Euro Italiana

  • Materiali: Anche la moneta da 20 centesimi è realizzata in Nordic Gold (rame 89%, zinco 5%, alluminio 5%, stagno 1%
  • Spessore: Lo spessore nettamente più elevato rispetto alle altre pari a 2,14 mm
  • Peso: Il peso allo stesso modo compie un salto importante arrivando a 5,74 g
  • Diametro: Il diametro è pari a 22,25 mm
  • Contorno: Godronatura larga
  • Incisore: Maria Angela Cassol

20 centesimi Euro Italia Valore e Tiratura


Iscriviti ora, è gratis.

50 centesimi Euro Italia

50 Centesimi Euro Italia Eurocollezione
50 Centesimi Euro Italia Eurocollezione

La moneta da 50 Centesimi di Euro italiana presenta delle caratteristiche (soprattutto nel Dritto) molto interessanti. Questa è stata realizzata nello specifico da Roberto Mauri.

Nello specifico il Dritto rappresenta la scultura equestre di Marco Aurelio combinata con la pavimentazione michelangiolesca presenti nella Piazza del Campidoglio a Roma. A destra del monumento è presente il simbolo della Repubblica Italiana “RI” mentre a sinistra quello della Zecca di Stato “R”.

Nella parte inferiore è collocato il millesimo di conio mentre in basso a destra l’iniziale del cognome dell’autore, quindi la lettera “M”.


Per quanto riguarda il Verso questo è identico alle altre monete da 50 centesimi con la rappresentazione dell’Europa. Anche in questo caso esistono due serie una dal 2001 al 2007 e l’altra dal 2008 in poi.

Passiamo alle caratteristiche tecniche:

Caratteristiche della moneta da 20 centesimi di Euro Italiana

  • Materiali: Il materiale utilizzato è il Nordic Gold (rame 89% – alluminio 5% – zinco 5% – stagno 1%)
  • Spessore: Lo spessore aumenta leggermente rispetto alla moneta precedente. Si parla di 2,38 mm
  • Peso: Anche il peso aumenta considerevolmente arrivando a 7,80 g
  • Diametro: Il diametro è di 24,25 mm
  • Contorno: Il contorno è rigato con zigrinatura spessa
  • Incisore: Roberto Mauri

50 centesimi Euro Italia Valore e Tiratura


1 Euro Italia

1 Euro Italia Eurocollezione
1 Euro Italia Eurocollezione

Siamo giunti alla moneta da 1 Euro italiana. Questa è stata realizzata da Laura Cretara e il soggetto, come detto in apertura di articolo, è l’unico scelto da Carlo Azeglio Ciampi.

Il Dritto del pezzo da 1 euro italiano presenta nello specifico l’Uomo Vitruviano di Leonardo da Vinci. Questa non è altro che una rappresentazione delle misure proporzionali del corpo umano.

Collocato proprio sopra la testa dell’uomo è presente il simbolo della Repubblica Italiana “RI”.

Sulla sinistra è rappresentato il simbolo della Zecca “R” mentre a destra della rappresentazione il millesimo di conio. Importante sottolineare che la moneta da 1 Euro presenta due sezioni. Su quella più interna è presente l’Uomo Vitruviano mentre su quella più esterna sono rappresentate le 12 stelle a 5 punte raffiguranti l’Unione Europea tra le quali (precisamente sulla stella numero 7) sono presenti le iniziali dell’autrice “LC”.

Il Verso è praticamente identico alle altre monete da 1 Euro e anche in questo caso esistono due edizioni. La prima che intercorre tra gli anni 2001 – 2007 e la seconda dal 2008 in poi.

Ma passiamo alle caratteristiche tecniche.


Caratteristiche della moneta da 1 Euro Italiana

  • Materiali: La moneta da 1 Euro presenta due sezioni costituite da materiali differenti. La parte esterna è una lega di nichel-ottone (rame 75% – zinco 20% – nichel 5%), la parte interna è invece una lega di rame – nichel (rame 75% – nichel 25%)
  • Spessore: Lo spessore è leggermente più ridotto rispetto alla precedente, 2,33 mm
  • Peso: Stesso discorso per il peso 7,50 g
  • Diametro: Il diametro è pari a 23,25 mm
  • Contorno: Rigato discontinuo
  • Incisore: Laura Cretara

1  Euro Italia Valore e Tiratura

Di seguito le quotazioni, le tirature e i valori delle moneta da 1 euro italiane. Si noti la moneta da 1 euro italia 2016, 2017 e 2019 che ha un valore interessante. Le monete da 1 euro 2002 e 2008 sono quotate come il loro valore facciale.



2 Euro Italia

2 Euro Italia Eurocollezione
2 Euro Italia Eurocollezione

Infine l’ultima moneta ovvero quella da 2 Euro. Ovviamente in questa pagina parliamo della moneta divisionale da 2 euro Italiana. Se sei interessato a vedere tutte le monete da 2 Euro commemorative italiane devi andare in questa pagina: 2 Euro Italia.

In particolare la moneta da due euro italiana è stata realizzata da Maria Carmela Colaneri.

Al Dritto la moneta rappresenta il busto di Dante Alighieri tratto dal Parnaso di Raffaello Sanzio situato nella Stanza della signatura nei Musei Vaticani.

A sinistra del busto sono collocati in alto il simbolo della Repubblica Italiana “RI” e subito in basso il millesimo di conio. Sempre a sinistra ma leggermente più in basso vicino al mento di Dante il simbolo di Zecca “R”.

In basso sulla destra invece sono indicate le iniziali dell’autrice quindi “M.C.C.” Sul bordo esterno naturalmente le 12 stelle a cinque punte raffiguranti l’Unione Europea.

Per quanto riguarda il Verso questo è uguale a quello delle altre monete da 2 Euro europee.

Anche in questo caso si parla di una doppia versione di cui una risalente agli anni tra il 2001 e il 2007 e la seconda risalente a dopo il 2008.

Vediamo però le caratteristiche tecniche:


Caratteristiche della moneta da 2 Euro Italiana

  • Materiali: Anche in questo caso il materiale è differente tra la parte esterna e quella interna. La parte esterna è in rame – nichel (rame 75% – nichel 25%) quella interna è in nichel – ottone (rame 75% – nichel 20% – zinco 20%)
  • Spessore: Lo spessore è pari a 2,20 mm
  • Peso: Il peso è il più elevato ovvero 8,50 g
  • Diametro: Il diametro è di 25,75 mm
  • Contorno: Il contorno è il più particolare in assoluto costituito da sei stelle a cinque punte e sei numeri 2 che si alternano.
  • Incisore: Maria Carmela Colaneri.

2 Euro Italia Valore e Tiratura

Di seguito il valore delle monete da 2 euro italiane. I 2 euro italia 2012 hanno un valore di “solo” 2 euro. Si noti bene il valore dei 2 euro italiano rari 2018 e 2019 che invece è molto elevato.


Vuoi vedere altre monete dell’Eurocollezione?

vendi o compra le tue monete
Appassionato di Monete?
Allora iscriviti subito alla newsletter, riceverai ogni tanto i link alle migliori aste di monete per la tua collezione. Vedrai che occasioni!
Acconsento al trattamento dei ( dati personali )
[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su