Moneta Polacca

La moneta polacca, o valuta che dir si voglia, è attualmente lo zloty polacco definito in patria anche come Polski zloty. “Zloty”, per l’appunto , sta per “aureo” in quanto indica il valore e la preziosità di tale oggetto che è ad oggi la moneta corrente in polonia.

Moneta Polacca Story
Moneta Polacca Story

Introduzione alla Moneta della Polonia

Come per molte altre valute europee e non, lo zloty viene frazionato in centesimi i quali permettono una migliore gestione del valore generale della valuta.

Nello specifico i centesimi sono definiti “groszy” e hanno grossomodo lo stesso valore dei centesimi di Euro. 100 groszy infatti equivalgono ad 1 zloty indicato spesso con la sigla ZL, sicuramente di interpretazione molto più semplice ed immediata.

Per quanto riguarda i groszy sono attualmente disponibili “sul mercato” diversi tagli di monete.

Esistono ad esempio le monete da 1 groszy, 2 groszy, 5 groszy, 10 groszy, 20 groszy e 50 groszy. Per quanto riguarda gli zloty invece sono disponibili i tali da 1 zloty, 2 zlote e 5 zlotych.

Oltre a queste esistono naturalmente anche le banconote equivalenti a 10, 20, 50, 100, 200 e 500 zloty.

Come si può notare i tagli ricordano tantissimo quelli della nostra moneta essendo praticamente identici e presentando, come detto, bene o male il medesimo valore.

Caratteristiche specifiche della Moneta Polacca

Dopo aver analizzato in maniera generale quelli che sono i vari tagli e le denominazioni delle monete polacche è bene andare a vedere nello specifico quelle che sono caratteristiche e peculiarità che la valuta polacca in corso presenta.

Sia per quanto riguarda le dimensioni che per ciò che concerne peso e materiali infatti le diverse monete polacche differiscono tantissimo tra di loro arrivando a presentare un aspetto completamente diverso.

Moneta Polacca Grosz
Moneta Polacca Grosz

Moneta Polonia 1 grosz

Ad esempio la moneta da 1 grosz presenta una struttura solidissima composta da acciaio e bronzo. In questo caso si parla di una moneta molto leggera dal peso di 1,64 grammi e un diametro di 15,5 millimetri.

Moneta Polonia 2 grosz

La moneta da 2 grosz è invece leggermente più grande come ad indicare il valore maggiore che presenta. In questo caso infatti questa la moneta polacca, composta anch’essa da bronzo ed acciaio, presenta un diametro di 17,5 millimetri e un peso di 2,13 grammi.

Moneta Polonia 5 grosz

Anche la moneta da 5 grosz è fatta di bronzo ed acciaio presentando quindi un aspetto molto simile alle altre monete in polonia. Tuttavia c’è da dire che ciò che varia, ancora una volta, è peso e diametro. Il primo infatti è pari a 2,59 grammi mentre il secondo è di 19,5 millimetri.

Moneta Polonia 10 grosz

Le cose iniziano decisamente a cambiare quando ci si avvicina a tagli leggermente superiori. Già a partire dalla moneta da 10 grosz infatti, le caratteristiche presentate iniziano ad essere differenti. La prima cosa che salta all’occhio immediatamente è il materiale utilizzato per questa moneta polacca. Tale moneta infatti è realizzata in cupronikel un materiale dalle caratteristiche molto particolari e specifiche. Il peso è di 2,51 grammi mentre per ciò che riguarda il diametro si parla di 16,5 millimetri.

Moneta Polonia 20 grosz

La moneta da 20 grosz appare leggermente più grande e massiccia rispetto alle precedenti. Anche in questo caso il materiale utilizzato per la realizzazione è il cupronikel e la moneta nello specifico presenta un peso di 3,22 grammi e un diametro di 18,5 millimetri.

Moneta Polonia 50 grosz

Infine per ciò che riguarda i groszy abbiamo la moneta da 50 grosz. Anch’essa è realizzata completamente in cupronikel e presenta delle dimensioni che variano non poco rispetto alle altre. In particolare il peso è di 3,94 grammi mentre il diametro arriva a 20,5 millimetri.

Adesso si può passare finalmente agli zloty.

Moneta Polonia Zloty
Moneta Polacca Zloty

Queste sono le monete maggiori che non fanno più parte della “classe dei centesimi” ma che possono essere annoverate tra la categoria delle monete polacche principali.

Moneta Polacca 1 Zloty

La moneta da 1 zloty è realizzata in cupronikel e presenta un peso di 5 grammi netto con un diametro di 23 millimetri tondi.

Moneta Polacca 2 Zloty

Per quanto riguarda la moneta da 2 zloty parliamo invece di un tipo di moneta realizzato in bimetallo. Questo significa che per la sua realizzazione sono stati utilizzati due metalli fusi assieme. Nello specifico si parla del cupronikel per ciò che riguarda la parte interna, mentre l’esterno è realizzato con una lega di cui fa parte anche il bronzo. Il peso è di 5,21 grammi mentre il diametro è di 21,5 millimetri.

Moneta Polacca 5 Zloty

Infine c’è la moneta da 5 zloty la quale è quella con il valore nominale maggiore. In questo caso si parla di una moneta realizzata ancora una volta in bimetallo ma con i colori ( e quindi anche i metalli) totalmente invertiti. L’interno infatti è composto da una lega di cui fa parte anche il bronzo la quale dona un colore dorato mentre l’esterno è in cupronikel il quale conferisce per l’appunto un colore argentato alla moneta. Per quanto riguarda le specifiche queste monete pesano 6,54 grammi e presentano un diametro di 24 millimetri.

Curiosità sulla moneta polacca da 5 zloty: a prima vista può ricordare la moneta da 500 lire bimetalliche italiane o essere scambiata per una moneta da 2 euro.

Storia della Valuta Polacca

Come detto lo zloty è la tradizionale valuta e moneta polacca la quale nel corso degli anni ha assistito però ad una storia abbastanza travagliata. Come per tutte le Nazioni infatti si sono verificati parecchi cambiamenti prima che la moneta divenisse quella ufficiale e riconosciuta da tutti.

Lo zloty in realtà risale già al Medioevo nel periodo che intercorre tra il XIV e XV secolo.

In quel periodo il termine zloty era utilizzato praticamente per qualsiasi valuta in oro straniera utilizzata in Polonia, in particolare i ducati tedeschi e rumeni. Come appare chiaro però in tal modo la Polonia non aveva una sua reale identità nei confronti della valuta e la situazione appariva ancora troppo caotica e confusionaria sotto questo punto di vista.

Fu proprio per tale motivo che nel 1496 il Parlamento approvò la creazione, finalmente, di una valuta nazionale il quale valore fu posto a 30 groshen di Praga successivamente mutati in grosz.

Polonia Moneta Zloty 1831
Moneta Polacca Zloty 1831

Tuttavia lo zloty non era l’unica moneta utilizzata in polonia e il nome fu sfruttato per definire la moneta da 30 groszy chiamata oro polacco (polski zloty) in opposizione alloro russo (czerwony zloty) o oro del Reno (zloty renski) anch’esso in circolazione in Polonia in quel periodo.

A seguito della riforma monetaria di Re Stanislaw August Poniatowski, lo zloty divenne la valuta ufficiale della Polonia e fu confermato il cambio di 1 ZL per 30 grammi.

Dal Ducato di Varsavia fino al 1924

Lo zloty rimase in circolazione anche dopo le Spartizioni della Polonia. In quel periodo l’allora Ducato di Varsavia iniziò ad emettere monete in grosz, zloty e talar, moneta che era l’equivalente ed aveva il valore di 6 zloty. In più furono diffuse in quel periodo anche monete in talleri.

Moneta Polacca Talar Ducato di Varsavia
Moneta Polacca Talar Ducato di Varsavia

La Zecca di Varsavia coniò monete in zloty fino al 1841. In quell’anno fu stabilito un tasso di cambio fisso tra le valute polacche e quelle russe. Nello specifico 0,15 rubli per 1 zloty.

Il sistema monetario polacco però fu totalmente bandito dai russi a seguito della fallita rivolta di Gennaio.

Le monete polacche in ogni caso rimasero in circolazione fino all’inizio del XX secolo, periodo nel quale la Repubblica di Cracovia iniziò a stampare lo zloty di Cracovia.

Nel 1917 fu però sostituito dal Marco polacco.

Dal 1924 alla fine della Seconda Guerra Mondiale

Lo zloty fu reintrodotto come valuta Nazionale da Wladyslaw Grabski nel 1924 durante la Seconda Repubblica di Polonia. Tutto questo nel periodo che seguì il caos monetario generato dalla Prima Guerra Mondiale. Quest’ultima valuta polacca sostituì definitivamente il Marco polacco al cambio di 1 zloty/ 1.800.000 Marchi.

Valuta Polacca da 1 Zotly 1925
Moneta Polacca 1 Zloty 1925

Il 15 Dicembre del 1939 fu fondata la nuova Banca Emisyjni dal Governorato Generale istituito dalla Germania nazista.

La Polonia in quel periodo era completamente sotto il dominio tedesco il quale regolava anche e soprattutto quella che era la produzione e lo scambio di valuta nel Paese. Nel Maggio del 1940 le vecchie banconote del periodo 1924-1939 furono ristampate e si attuò una politica di controllo nei confronti del cambio di denaro da persona a persona.

Il Governorato Generale coniò anche nuove monete molto simili a quelle del periodo precedente andando ad utilizzare però dei metalli meno nobili.

La moneta polacca dal 1950 in poi

Nel 1950 fu introdotto uno zloty completamente nuovo il quale andava a sostituire quelle che erano le vecchie valute al cambio di 1 nuovo zloty per 100 vecchi zloty.

Valuta Polacca da 1 Zotly 1949
Moneta Polacca 1 Zotly 1949

L’anno di produzione e la datazione delle banconote era il 1948 mentre per quanto riguarda le monete era il 1949.

I tagli iniziali per le monete erano di 1, 2, 5, 10, 20 e 50 groszy e 1 zloty ai quali poi seguirono 2, 5, 10, 20, 50 e 100 zlotych. Per le banconote invece i tagli erano 2, 5, 10, 20, 50, 100, 500 e 1000 zlotych ai quali si aggiunsero 200 e 2.000 zlotych negli anni settanta, 5.000 zlotych nel 1982 e negli anni ottanta e novanta quelle da 10.000, 20.000, 50.000, 100.000, 200.000, 500.000, 1.000.000 e 2.000.000 di zloty.

Il 1° Gennaio del 1995 fu introdotta in maniera ufficiale una nuova valuta definita Nuovo Zloty Polacco. La svalutazione portò al cambio di 10.000 Zloty Polacchi per 1 Nuovo Zloty Polacco.

La Polonia e l’Euro

Un quesito che viene naturale porsi dopo aver analizzato nello specifico caratteristiche e storia della moneta polacca è se in Polonia sia effettivamente presente l’Euro e se no perché.

Partiamo col dire che la Polonia è ufficialmente membro dell’Unione Europea fin dal 1° Gennaio del 2004. Nonostante ciò però la valuta che continua a conservare è, come abbiamo avuto modo di vedere, lo zloty in quanto considerato ancora moneta/banconota Nazionale.

Ma perché tutto questo?

I motivi che stanno alla base di tale decisione sono da ricercare in questioni prettamente politiche.

La Costituzione della Polonia infatti, in base alle sue leggi, bloccherebbe di fatto quella che è la diffusione della nuova moneta unica, ovvero l’Euro. Affinché la Polonia inizi ad utilizzare la moneta unica bisognerebbe andare ad effettuare delle modifiche a quella che è la Costituzione.

Naturalmente è facile comprendere che un procedimento di tale entità richiede dei tempi tecnici davvero importanti che hanno portato, ad oggi, la Polonia ad utilizzare ancora la propria valuta.

Questa problematica è stata spesso oggetto di discussione e, allo stato attuale, non è al corrente di nuove informazioni circa l’andamento delle procedure. Ciò che è certo è che la Polonia ha dichiarato di non poter introdurre l’Euro prima del 2019 e non si è nemmeno certi che dopo questa data effettivamente la moneta unica possa essere messa in circolazione.

Particolari Monete della Polonia

Approcciandosi alla Numismatica è bene andare anche ad analizzare per sommi capi quello che può essere il valore di varie tipologie di monete polacche nel corso degli anni.

Prima di prendere quanto detto come verità assoluta è doveroso sottolineare che il valore di una moneta varia in maniera particolare anche in base allo Stato di Conservazione.

Questo differisce tra monete in stato Fior di Conio ovvero quelle praticamente perfette fino anche a Splendida, Bellissima, Molto Bella e Bella. Pertanto prima di valutare una moneta è bene far eseguire un’analisi ad un esperto in Numismatica che possa attestare l’effettivo Stato di Conservazione.

Detto questo andiamo a visionare quelle che sono alcune tra le monete polacche rare:

2 Zlote 1933

In questo caso si parla di una moneta polacca da 2 Zlote risalente al 1933 realizzata completamente in argento.

Il dritto rappresenta Edvige di Polonia detta anche “Jadiwga” in lingua madre. Sul retro è possibile invece notare l’anno di conio e il valore della moneta unito al simbolo della Repubblica.

Moneta della polonia da 2 Zlote 1933
2 Zlote 1933

Il Valore odierno di questa moneta si aggira intorno agli €8.

5 Zlotych 1933

Ancora una moneta coniata in polonia nel 1933 come la dicitura sul rovescio sta chiaramente ad indicare. In questo caso però si parla di una moneta da 5 Zlotych anch’essa realizzata completamente in argento. Anche in questo caso il dritto rappresenta Edvige di Polonia e il retro il simbolo della Repubblica.

Moneta della Polonia da 5 Zlotych de 1933
Moneta della Polonia da 5 Zlotych de 1933

Il Valore di questa moneta è €10.

5 Zlotych 1934

Parliamo di una moneta del valore di 5 Zlotych coniata questa volta nel 1934. L’aspetto è praticamente identico a quella precedente anche se sul retro è possibile chiaramente notare l’anno di conio, il valore della moneta ed il simbolo della Repubblica.

Il Dritto mostra chiaramente Edvige di Polonia incoronata contornata da un’aura dorata. Il Valore di questa moneta è €15.

10 Zlotych 1936

In questo caso il pezzo di riferimento è una moneta da 10 Zlotych realizzata nel 1936. La moneta è composta completamente da argento e sul dritto raffigura il volto di profilo di Jozef Pilsudski, leader delle forze armate polacche nella Seconda Repubblica di Polonia.

Moneta polacca da 10 Zlotych de 1936
10 Zlotych 1936

Sul retro è rappresentato come sempre il simbolo della Repubblica con aggiunto il valore del pezzo.

Il Valore attuale per questa moneta è di €25.

10.000 Zlotych 1987

Infine proponiamo una moneta da 10.000 Zlotych risalente al 1987. In questo caso parliamo di un pezzo completamente in argento raffigurante la figura di Giovanni Paolo II con la dicitura a lato del Pontefice.

Moneta polacca con giovanni Paolo II da 10.000 Zlotych del 1987
10.000 Zlotych 1987

Sul retro il simbolo della Repubblica e insieme al valore e all’anno di produzione della moneta.

Il valore di questa moneta attualmente è di €30.


Non hai trovato quello che cercavi? Controlla questi argomenti:

 

Appassionato di Monete?
Allora iscriviti subito alla newsletter, riceverai ogni tanto i link alle migliori aste di monete per la tua collezione. Vedrai che occasioni!
Acconsento al trattamento dei ( dati personali )

Leggi Anche...

Lascia un commento

error: Il contenuto è protetto da diritto d\'autore.