Euro Spagna

Se parliamo dell’Eurocollezione e quindi di tutte le monete euro dei vari paesi europei, non possiamo non citare la bellissima collezione dell’ Euro Spagna che è composta da tre monete di piccolo taglio in rame, tre in Nordic Gold e le due monete bimetalliche da 1 e 2 euro.

Monete Euro Spagna
Monete Euro Spagna

Introduzione alle monete spagnole

Iniziamo questo articolo dedicato alle monete in Euro spagnole introducendo quella che è la storia della numismatica generale spagnola.

Come tutti i Paesi dell’Unione Europea anche la Spagna, prima di passare alla Moneta Unica, aveva un’altra valuta.
Quella spagnola era la Peseta.

Nello specifico questa fu introdotta nel XIX secolo, cioè quando la Spagna si preparava ad entrare nell’Unione monetaria latina. Precisamente l’anno di ammissione della Spagna è il 1868 ovvero lo stesso anno in cui fu coniata anche la prima Peseta.

Quest’ultima andò a sostituire l’Escudo con un tasso di cambio corrispondente a 2,5 Pesetas per un escudo.

[adinserter block=”1″]
[adinserter block=”17″]

La peseta era in origine suddivisa in 100 Céntimos o, in maniera molto più informale, in 4 Reales.

Precisamente la peseta era uguale a 4,5 grammi di argento o 0,290322 grammi d’oro ed era la valuta ufficiale sia in Spagna che in Andorra. In quest’ultima però veniva utilizzata insieme al franco francese.

In seguito a delle turbolenze politiche l’Unione monetaria latina fu prima revocata e successivamente si sciolse ufficialmente nel 1927. Tuttavia la peseta restò la valuta ufficiale in Spagna fino al 1999.

L’entrata in vigore dell’Euro

Il 1° Gennaio del 1999 entrò in vigore l’Euro il quale andò a sostituire la peseta con un tasso di cambio fissato a 1 euro = 166,386 pesetas. Come per tutti gli altri Stati europei la peseta continuò ad essere la valuta “fisica” fino al 2002 mentre per i pagamenti “non fisici” si iniziò ad utilizzare l’Euro.

Iscriviti ora, è gratis.

Dal 1° al 28 Gennaio 2002 iniziò una fase di doppia circolazione per permettere alla popolazione di cambiare le Pesetas in Euro. Dal 1° Marzo 2002 la peseta perse valore sia in Spagna che in Andorra anche se è ancora possibile cambiare le Pesetas in euro fino al 31 Dicembre 2020.

Dopo questa breve ma doverosa premessa possiamo iniziare il nostro viaggio alla scoperta delle monete in Euro spagnole. Nel corso di questa analisi prenderemo in considerazione soggetti raffigurati, caratteristiche tecniche delle monete e aspetti interessanti.

Iniziamo!


1 Centesimo Euro Spagna

1 Centesimo di Euro Spagna
1 Centesimo di Euro Spagna

La prima moneta che prenderemo in analisi è naturalmente quella da 1 Centesimo Euro Spagna. Nello specifico l’autore di questa moneta è Garcilano Rollan.

Di questa stessa moneta ci sono state ben quattro edizioni che risalgono precisamente agli anni che vanno dal 1999 al 2009 per le prime due serie, sotto il Re Juan Carlos I. Invece per la terza e quarta serie negli anni dal 2010 al 2014 sotto Re Juan Carlos I prima e dal 2015 in poi sotto Re Felipe VI.

Al Dritto la moneta presenta la raffigurazione della Cattedrale di Santiago di Compostela. Tra le due torri in alto è presente il millesimo di conio mentre a destra la “M” coronata simbolo della Zecca di Madrid.
A sinistra è presente invece la scritta ESPAÑA. Il tutto è contornato da 12 stelle a cinque punte che simboleggiano gli Stati dell’Unione Europea. Nello specifico per quanto riguarda le versioni dal 1999 al 2009 le stelle numero 8,9,10,11 e 12 sono racchiuse in una sezione di corona circolare mentre nelle versioni più recenti questa scompare.

Al Verso la moneta presenta la medesima faccia di tutte le altre monete da 1 Centesimo europee.

Vediamo ora le caratteristiche tecniche:

[adinserter block=”2″]
[adinserter block=”18″]

Caratteristiche tecniche del centesimo di Euro spagnolo

  • Materiali: Il materiale utilizzato per questa moneta è acciaio placcato con rame (acciaio 94,35% – rame 5,65%).
  • Spessore: Lo spessore è pari a 1,67 mm
  • Peso: Il peso è di 2,3 g
  • Diametro: Il diametro è di 16,25 mm
  • Contorno: Il contorno è completamente liscio
  • Incisore: Garcilano Rollan

1 centesimo Euro Spagna Valore e Tiratura

Andiamo a vedere le quotazioni delle monete da 1 centesimo di euro spagnole e il loro valore.

1 Centesimo Spagnolo | Prima serie

1 Centesimo Spagnolo | Seconda serie

[adinserter block=”4″]
[adinserter block=”19″]

1 Centesimo Spagnolo | Terza serie

1 Centesimo Spagnolo | Quarta serie



2 centesimi Euro Spagna

2 Centesimi Euro Spagna cattedrale di santiago di compostela
2 Centesimi Euro Spagna

Passiamo ora alla moneta da 2 Centesimi Euro Spagna, anch’essa realizzata da Garcilano Rollan.

Anche in questo caso si parla di quattro edizioni della stessa moneta le quali risalgono al periodo tra il 1999 e il 2009 per quanto riguarda la prima e la seconda, dal 2010 al 2015 per la terza e la quarta.

Al Dritto la moneta presenta la raffigurazione della Cattedrale di Santiago di Compostela collocata perfettamente al centro. In alto tra le due torri è presente il millesimo di conio mentre a sinistra disposta a semicerchio la scritta ESPAÑA.

Sulla destra la “M” coronata simbolo della Zecca di Madrid. Il tutto è contornato dalle 12 stelle a cinque punte simbolo dell’Unione Europea.
È importante sottolineare che anche in questo caso per quanto riguarda le prime due serie (1999 – 2009) le stelle sono racchiuse in una sezione di corona circolare, mentre nelle nuove edizioni questa scompare.

Al Verso la moneta presenta la medesima faccia delle altre monete da 2 Centesimi europee.

Vediamo ora insieme le caratteristiche tecniche:

[adinserter block=”1″]
[adinserter block=”17″]

Caratteristiche tecniche dei 2 centesimi di Euro spagnolo

  • Materiali: Anche per la moneta da 2 Centesimi il materiale utilizzato è l’acciaio placcato con rame. L’acciaio è presente per il 94,35% mentre il rame per il 5,65%.
  • Spessore: Lo spessore è sempre di 1,67 mm
  • Peso: Il peso leggermente maggiore è di 3,06 g
  • Diametro: Il diametro è uguale a 18,75 mm
  • Contorno: Il contorno è caratterizzato da un filetto orizzontale in incuso
  • Incisore: Garcilano Rollan

2 centesimi Euro Spagna Valore e Tiratura

Andiamo a vedere le quotazioni delle monete da 2 centesimi di euro spagna e il loro valore.

2 Centesimi Spagnoli | Prima serie

2 Centesimi Spagnoli | Seconda serie

[adinserter block=”2″]
[adinserter block=”18″]

2 Centesimi Spagnoli | Terza serie

2 Centesimi Spagnoli | Quarta serie


5 centesimi Euro Spagna

5 Centesimi Euro Spagna
5 Centesimi Euro Spagna

Giungiamo ora alla moneta da 5 Centesimi Euro Spagna. Anche in questo caso l’autore è Garcilano Rollan.

Così come per le monete da 1 e 2 Centesimi anche in questo caso esistono ben quattro edizioni risalenti al 1999/2009 le prime due e 2010/2015 la terza e la quarta.

Al Dritto la moneta presenta la raffigurazione della Cattedrale di Santiago di Compostela collocata perfettamente al centro. Sulla destra è presente la “M” coronata simbolo della Zecca di Madrid mentre a sinistra la scritta ESPAÑA in semicerchio.

In alto tra le due torri c’è il simbolo di conio Il tutto è contornato dalle 12 stelle a cinque punte che simboleggiano gli Stati dell’Unione Europea. Nelle prime due edizioni (1999 – 2009) le stelle numero 8,9,10,11 e 12 sono collocate in una sezione di corona circolare che sparisce nelle nuove edizioni.

Al Verso la moneta presenta la medesima faccia delle altre monete da 5 Centesimi con la raffigurazione dell’Europa.

Vediamo insieme ora le caratteristiche tecniche:

[adinserter block=”4″]
[adinserter block=”19″]

Caratteristiche tecniche dei 5 centesimi spagnoli

  • Materiali: Anche in questo caso il materiale utilizzato è l’acciaio (94,35%) placcato con il rame (5,65%).
  • Spessore: Lo spessore è sempre 1,67 mm
  • Peso: Il peso sale ancora arrivando a 3,92 g
  • Diametro: Il diametro è di 21,25 mm
  • Contorno: Il contorno è completamente liscio
  • Incisore: Garcilano Rollan

5 centesimi Euro Spagna Valore e Tiratura

Vediamo adesso le quotazioni delle monete da 5 centesimo di euro spagna e il loro valore.

5 Centesimi Spagnoli | Prima serie

5 Centesimi Spagnoli | Seconda serie

[adinserter block=”1″]
[adinserter block=”17″]

5 Centesimi Spagnoli | Terza serie

5 Centesimi Spagnoli | Quarta serie


10 centesimi Euro Spagna

10 Centesimi Euro Spagna
10 Centesimi Euro Spagna

Arriviamo ora alla moneta da 10 Centesimi Euro Spagna la quale cambia rispetto alle precedenti. L’autore infatti non è più Rollan ma Begoña Catellanos.

Anche per la moneta da 10 Centesimi ci sono quattro edizioni:

  • 1^ Serie dal 1999 al 2006
  • 2^ Serie dal 2007 al 2009
  • 3^ e 4^ Serie dal 2010

Al Dritto la moneta raffigura Miguel de Cervantes Saavedra scrittore, poeta e drammaturgo spagnolo vissuto a cavallo tra il VI e il VII secolo.

A sinistra dl busto c’è la scritta “Cervantes” disposta a semicerchio e immediatamente sopra la scritta ESPAÑA.

Sotto il busto del poeta ci sono invece il millesimo di conio al centro e leggermente più a sinistra la “M” coronata simbolo della Zecca di Madrid.
Il tutto è contornato da 12 stelle a cinque punte. Nelle prime 2 edizioni (1999 – 2019) le stelle corrispondenti alle ore 12, 1,2 e 3 dell’orologio sono inserite in una corona circolare.
Invece il riquadro che include le stelle scompare nelle edizioni dal 2010.

[adinserter block=”2″]
[adinserter block=”18″]

Al Verso la moneta presenta la medesima faccia delle altre monete da 10 Centesimi europee.
Fino al 2006 la mappa dell’Unione Europea era raffigurata con i confini tra i vari paesi, confini che spariscono dal 2007 in poi.

Ma passiamo alle caratteristiche tecniche:

Caratteristiche tecniche dei 10 centesimi di Euro Spagnoli

  • Materiali: Il materiale utilizzato è il Nordic Gold costituito dall’89% di rame, 5% di zinco, 5% di alluminio e 1% di stagno
  • Spessore: Lo spessore è leggermente maggiore rispetto alle precedenti monete essendo pari a 1,93 mm
  • Peso: Anche il peso aumenta attivando a 4,10 g
  • Diametro: Il diametro è di 19,75 mm
  • Contorno: Il contorno è rigato con zigrinatura spessa
  • Incisore: Begoña Catellanos

10 centesimi Euro Spagna Valore e Tiratura

Andiamo a vedere le quotazioni delle monete da 10 centesimi di euro spagnole e quindi il loro valore per ogni anno di conio.

10 Centesimi Spagnoli | Prima serie

10 Centesimi Spagnoli | Seconda serie

[adinserter block=”4″]
[adinserter block=”19″]

10 Centesimi Spagnoli | Terza serie

10 Centesimi Spagnoli | Quarta serie


20 centesimi Euro Spagna

20 Centesimi Euro Spagnoli
20 Centesimi Euro Spagnoli

Il disegno sulla moneta da 20 Centesimi Euro Spagna è realizzato dal medesimo autore della precedente moneta da 10 centesimi, ovvero Begoña Catellanos.

Anche per questa moneta si parla di quattro edizioni e due Re differenti.

  • 1^ Serie dal 1999 al 2006
  • 2^ Serie dal 2007 al 2009
  • 3^ e 4^ Serie dal 2010

Al Dritto la moneta presenta il busto di Miguel de Cervantes Saavedra noto scrittore, poeta e drammaturgo spagnolo vissuto tra il VI e il VII secolo.

A sinistra del busto è presente una penna a piuma d’oca che disegna la scritta Cervantes.

Subito sopra c’è la scritta ESPAÑA mentre in basso, subito sotto il busto, sono presenti il millesimo di conio e la “M” coronata simbolo della Zecca di Madrid. Il tutto è contornato da 12 stelle a cinque punte le quali rappresentano gli Stati dell’Unione Europea.

[adinserter block=”1″]
[adinserter block=”17″]

Nelle prime 2 edizioni, quelle risalenti agli anni 1999 – 2009 , le stelle corrispondenti alle ore 12, 1, 2 e 3 sono racchiuse in un semicerchio rialzato, semicerchio che scompare nelle edizioni successive al 2010.

Al Dritto la moneta presenta la medesima faccia delle altre monete da 20 Centesimi europee. Fino al 2006 i Paesi dell’Euro Zona sono raffigurati con dei confini tra i vari stati, successivamente la faccia comune cambia e spariscono i confini.

Vediamo ora le caratteristiche tecniche:

Iscriviti ora, è gratis.

Caratteristiche tecniche delle monete da 20 centesimi spagnole

  • Materiali: Anche per la moneta da 20 Centesimi si parla di Nordic Gold costituito dall’89% di rame, 5% di alluminio, 5% di zinco e 1% di stagno
  • Spessore: Lo spessore è maggiore rispetto alla moneta precedente arrivando a 2,14 mm
  • Peso: Stesso discorso per il peso che arriva a 5,74 g
  • Diametro: Il diametro è di 22,25 mm
  • Contorno: Il contorno è caratterizzato da una godronatura larga
  • Incisore: Begoña Catellanos

20 centesimi Euro Spagna Valore e Tiratura

Andiamo a vedere le quotazioni delle monete da 20 centesimi di euro spagnole e quindi il loro valore per ogni anno di conio.

20 Centesimi Spagnoli | Prima serie

20 Centesimi Spagnoli | Seconda serie

[adinserter block=”2″]
[adinserter block=”18″]

20 Centesimi Spagnoli | Terza serie

20 Centesimi Spagnoli | Quarta serie

20 centesimi 1999 spagna valore

Le monete da 20 centesimi spagna del 1999 sono monete molto comuni. Infatti sono state coniate in grandissimo numero e non hanno un valore o una quotazione interessante.


50 centesimi Euro Spagna

50 Centesimi di Euro Spagna
50 Centesimi di Euro Spagna

Siamo giunti alla moneta da 50 Centesimi Euro Spagna la quale, così come la precedente, è stata realizzata da Begoña Catellanos.

Anche in questo caso si parla di quattro edizioni differenti:

  • La 1^ Serie dal 1999 al 2006
  • La 2^ Serie dal 2007 al 2009
  • La 3^ e la 4^ Serie dal 2010

Al Dritto la moneta presenta la raffigurazione del busto di Miguel de Cervantes Saavedra poeta, scrittore e drammaturgo spagnolo vissuto a cavallo tra il VI ed il VII secolo.

Di fianco al busto del poeta, precisamente a sinistra, c’è una piuma d’oca e la scritta Cervantes.

Immediatamente sopra la scritta ESPAÑA mentre in basso il millesimo di conio e la M coronata simbolo della Zecca di Madrid.

Il tutto è contornato da 12 stelle a cinque punte che rappresentano gli Stati dell’Unione Europea. Interessante notare che mentre nelle prime due edizioni le stelle corrispondenti alle ore 12, 1, 2 e 3 dell’orologio sono collocate in una sezione di corona circolare, nelle successive edizioni questa scompare.

[adinserter block=”4″]
[adinserter block=”19″]

Al Verso la moneta presenta la medesima faccia delle altre monete da 50 Centesimi europee. Solo per la 1^ serie la cartina dei Paesi Europei è con i confini tra i vari stati, nelle altre edizioni si è adottata la cartina con i paesi unificati.

Vediamo ora le caratteristiche tecniche:

Caratteristiche tecniche monete 50 centesimi spagnole

  • Materiali: Il materiale utilizzato è il Nordic Gold costituito dall’89% di rame, 5% di alluminio, 5% di zinco e 1% di stagno.
  • Spessore: Lo spessore è di 2,38 mm
  • Peso: Il peso è uguale a 7,80 g
  • Diametro: Il diametro è di 24,25 mm
  • Contorno: Il contorno è rigato con zigrinatura spessa
  • Incisore: Begoña Catellanos

50 centesimi Euro Spagna Valore e Tiratura

Andiamo a vedere le quotazioni delle monete da 50 centesimi di euro spagnole e quindi il loro valore per ogni anno di conio.

50 Centesimi Spagnoli | Prima serie

50 Centesimi Spagnoli | Seconda serie

[adinserter block=”1″]
[adinserter block=”17″]

50 Centesimi Spagnoli | Terza serie

50 Centesimi Spagnoli | Quarta serie


1 Euro Spagna

1 Euro Spagna
1 Euro Spagna

Arriviamo alla moneta da 1 Euro Spagna la quale denota la prima vera differenza tra la vecchia e la nuova edizione. L’autore di questa moneta è Luis José Diaz.

Per quanto riguarda la 1^ edizione e la 2^ edizione, ovvero quelle che vanno tra gli anni 1999 – 2009, è raffigurato al centro della moneta il volto del Re Juan Carlos I de Borbon. A sinistra del busto è presente la scritta ESPAÑA collocata all’interno di una sezione di corona circolare mentre immediatamente sotto è presente la M coronata simbolo della Zecca di Madrid.

Tutto intorno sono presenti le 12 stelle simbolo degli Stati dell’Unione Europea e il millesimo di conio collocato, in gruppi da due cifre, tra le 3 stelle collocate in basso.

Invece la 3^ edizione che coniata dal 2010 al 2014, sparisce la corona che chiudeva la scritta Espana e il millesimo di conio passa al tondello centrale della moneta sulla sinistra. Invece il simbolo della zecca è inciso sulla destra, mentre la raffigurazione del Re Juan Carlos I rimane invariata.

[adinserter block=”2″]
[adinserter block=”18″]

Per quanto riguarda la 4^ edizione (quella dal 2015 in poi) il busto rappresentato al centro è quello di Re Felipe VI rivolto verso sinistra.
A destra del volto la M coronata della Zecca di Madrid mentre a sinistra il millesimo di conio e la scritta ESPAÑA.
Il tutto contornato dalle 12 stelle.

Al Verso le monete sono identiche alle altre monete da 1 Euro europee. Per cui fino al 2006. la 1^ edizione della moneta, è con la cartina dell’Eurozona con i confini tra i Paesi marcati, confini che dal 2007 in poi spariscono, ossia nelle le edizioni 2^/3^/4^

Scopriamo insieme le caratteristiche tecniche:

Caratteristiche tecniche della moneta da 1 euro spagnola

  • Materiali: In questo caso si parla di un doppio materiale. La parte esterna è in nichel-ottone (rame 75% – zinco 20% – nichel 5%) la parte interna è in rame-nichel (rame 75% – nichel 25%)
  • Spessore: Lo spessore è uguale a 2,33 mm
  • Peso: Il peso è uguale a 7,50 g
  • Diametro: Il diametro è di 23,25 mm
  • Contorno: Il contorno è rigato discontinuo
  • Incisore: Luis José Diaz.

1 Euro Euro Spagna Valore e Tiratura

Andiamo a vedere le quotazioni delle monete da 1 euro spagna e quindi il loro valore per ogni anno di conio.

1 Euro Spagnolo | Prima serie

1 Euro Spagnolo | Seconda serie

[adinserter block=”4″]
[adinserter block=”19″]

1 Euro Spagnolo | Terza serie

1 Euro Spagnolo | Quarta serie


2 Euro Spagna

2 Euro Spagna
2 Euro Spagna

Infine eccoci giunti all’ultima moneta ovvero quella da 2 Euro Spagna. L’autore è lo stesso di quella da 1 Euro ovvero Luis José Diaz.

Anche in questo caso si parla di quattro edizioni differenti:

  • Prima Edizione : 1999/2006 con Re Juan Carlos I e i confini tra i paesi dell’Euro Zona
  • Seconda Edizione : 2007/ 2009 Re Juan Carlos I ma senza confini tra gli Stati che usufruiscono dell’Euro
  • Terza Edizione : 2010 / 2014 Re Juan Carlos I nuova grafica e mappa senza confini
  • Quarta Edizione : 2015 con Re Felipe VI e mappa della faccia comune senza confini tra i diversi Paesi dell’Euro Zona.

1° Edizione dei 2€ Spagna

La 1^ Edizione de al Dritto il semibusto di Re Juan Carlos I rivolto a sinistra di tre quarti, tutto intorno le 12 stelle simbolo dei Paesi dell’Unione Europea mentre il millesimo di conio è racchiuso tra le stelle in basso a gruppi di due cifre nel tondello nichelato.

2° Edizione dei 2€ Spagna

La 2^ edizione (2007 – 2009) ha il Dritto identico alla prima serie e cambia il Verso che ha rinnovato la grafica dal 2007 togliendo i confini nella mappa dei Paesi raffigurati.

[adinserter block=”1″]
[adinserter block=”17″]

3° Edizione dei 2€ Spagna

La 3^ edizione (2010 – 2014) differisce nel Dritto dalla prima per la presenza del millesimo di conio direttamente sotto la scritta ESPAÑA mentre la M coronata passa direttamente a destra. Il Verso è sempre quello senza confini tra Paesi dell’Euro Zona.

4° Edizione dei 2€ Spagna

Infine la 4^ edizione (2015 in poi) rappresenta al Dritto il volto di Re Felipe VI rivolto verso sinistra. Sempre a sinistra sono presenti la scritta ESPAÑA seguita dal millesimo di conio. A destra invece la M coronata. Anche in questo caso il tutto è contornato dalle 12 stelle a 5 punte.
Per quanto riguarda il Verso la moneta presenta la medesima faccia delle altre monete da 2 Euro europee con la mappa senza confini tra gli stati.

Iscriviti ora, è gratis.

Vediamo le peculiarità tecniche:

Caratteristiche tecniche della moneta da 2 euro spagnola

  • Materiali: Anche in questo caso si parla di un doppio materiale. La parte esterna: rame-nichel (rame 75% – nichel 25%), la parte interna: nichel-ottone (rame 75% – zinco 20% – nichel 5%)
  • Spessore: Lo spessore è di 2,33 mm
  • Peso: Il peso aumenta arrivando a 8,50 g
  • Diametro: Il diametro è di 25,75 mm
  • Contorno: Il contorno è finemente zigrinato con il numero 2 (alternato dritto e capovolto) seguito da due stelle in modo alternato.
  • Incisore: Luis José Diaz

2 Euro Spagna Valore e Tiratura

Andiamo a vedere le quotazioni delle monete da 2 euro spagna e quindi il loro valore per ogni anno di conio.

2 Euro Spagnoli | Prima serie

2 Euro Spagnoli | Seconda serie

[adinserter block=”2″]
[adinserter block=”18″]

2 Euro Spagnoli | Terza serie

2 Euro Spagnoli | Quarta serie

2 Euro Spagna 1999 Valore

I 2 euro spagna del 1999 non hanno un valore particolare. Infatti, questi 2 euro della prima serie sono monete comuni coniate in grande numero e quindi non valgono più del loro valore facciale.

2 Euro Spagna 2002 Valore

Come si può evincere dal fatto che sono monete coniate in oltre 160 milioni di esemplari, i 2 euro spagna 2002 non hanno un valore rilevante e sono comuni.


Vuoi vedere altre monete dell’Eurocollezione?

vendi o compra le tue monete

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su