500 lire 1998 IFAD

In questo articolo analizzeremo una moneta molto particolare, appartenente alla collezione delle 500 Lire Bimetalliche Commemorative. Si tratta di monete molto particolari, coniate in occasione di eventi rappresentativi per l’Italia e non solo.

Nello specifico questa che vedremo è la 500 Lire Bimetallica Commemorativa, coniata nel 1998 in occasione il ventennale dell’IFAD, vale a dire l’International Fund for Agricultural Development, un fondo pensato e istituito per lo sviluppo delle realtà agricole.

500 Lire Bimetalliche Italia IFAD
500 Lire Bimetalliche Italia IFAD

Al Verso della moneta possiamo per l’appunto notare la rappresentazione di una mano, che tiene due spighe diverse. Da un lato quella di grano e dall’altro quella di sorgo. In alto rispetto al disegno è inciso il logo del ventennale, rappresentato da un “20” che termina con una spiga di grano.

Il bordo più esterno è molto particolare, probabilmente uno dei più caratteristici per quanto riguarda le 500 Lire Bimetalliche. In alto è presente la scritta “IFAD” racchiusa tra le date “1978” e “1998”

In basso, invece, è incisa la scritta “L.500” e la firma dell’autrice Luciana de Simoni, con sulla destra il simbolo della zecca di Roma “R”.

Iscriviti ora, è gratis.

Inoltre è interessante notare quanto le spighe, disegnate nel cerchio interno, proseguano sfociando anche in quello più esterno.

Al Dritto la moneta presenta la classica faccia comune alle monete da 500 Lire, con la rappresentazione della Repubblica Italiana come volto femminile di profilo. Sul bordo più esterno, poi, è incisa la scritta “REPUBBLICA ITALIANA” seguita da una stella a cinque punte.

Autori: 

  • Laura Cretara (Dritto)
  • Luciana de Simoni (Verso)

Valore della 500 Lire Bimetallica 1998 – IFAD

Siamo giunti all’ultima sezione del nostro approfondimento, quella che generalmente dedichiamo alla scoperta del valore effettivo e reale della moneta sul mercato. Nello specifico la 500 Lire Bimetallica Commemorativa, coniata nel 1998 in occasione del 20° anniversario della fondazione dell’IFAD, ha un valore di €3.

A tal proposito c’è da considerare che, per via dei 100.000.000 di esemplari coniati, la moneta è classificata con una rarità pari a C. Il valore di €3 si applica pertanto alle monete in stato Fior di Conio (FDC) quindi letteralmente perfette.

Adesso, se hai delle monete rare come queste (ma anche monete diverse più rare), puoi divertirti e guadagnare un po’ mettendole all’asta online. Noi compriamo e vendiamo monete all’asta sempre usando questo sito nostro partner. E’ il più grande sito di aste online di monete e te lo consigliamo. Sia vendere che comprare monete all’asta facile ed emozionante.

Non perderti queste interessanti risorse:

Non hai trovato quello che cercavi? Controlla questi argomenti sulle lire:

Iscriviti ora, è gratis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su